Cos’è Il Web Marketing Potenziato

Introduzione al Web Marketing

L’Internet Marketing (detto anche Online Marketing) è un insieme di strumenti e metodologie usate per promuovere prodotti o servizi attraverso Internet.

Tra gli strumenti di Marketing più noti e utilizzati c’è il Marketing Mix.

La definizione Marketing Mix è abbastanza semplice.
Si tratta di mettere il prodotto (o servizio) nel posto giusto, al momento giusto e al prezzo giusto.
La parte difficile sta nel farlo bene, per questo è necessario conoscere ogni aspetto del marketing plan.

Il Marketing Mix è prevalentemente associato al concetto delle 4P.

Le 4P del Marketing Mix sono state formalizzate nel 1960 da un esperto di marketing Statunitense, E. Jerome McCarthy.
Questa classificazione è stata usata in tutto il mondo e le scuole di business insegnano questo concetto nelle classi di marketing di base.

Secondo McCarthy per soddisfare un target di mercato un’azienda può controllare 4 variabili: Prodotto, Prezzo, Punti vendita e Promozione.

marketing-mix-4p

Un Prodotto è un elemento che è realizzato per soddisfare le esigenze di un certo gruppo di persone. Il prodotto può essere tangibile o intangibile e può essere sotto forma di beni o servizi.
È necessario assicurarsi di avere il giusto tipo di prodotto che è richiesto dal proprio target di mercato.
Per questo durante la fase di sviluppo è necessario fare ricerche sul ciclo di vita del prodotto.

Un prodotto ha un certo ciclo di vita che comprende la fase di crescita, la fase di maturità, e la fase di calo delle vendite. È quindi importante prepararsi a reinventare il prodotto per stimolare la domanda una volta raggiunta la fase di calo delle vendite.

Il Prezzo del prodotto è sostanzialmente l’importo che un cliente paga per goderne ed  è una componente molto importante della definizione del Marketing Mix.
La regolazione del prezzo ha un grande impatto su tutta la strategia di marketing ed influenza notevolmente le vendite e la domanda del prodotto.

Il Prezzo inoltre contribuisce a modellare la percezione del prodotto agli occhi dei consumatori: un prezzo basso di solito fa apparire il prodotto come un bene inferiore quando viene confrontato con quello di un concorrente.
D’altro canto prezzi troppo elevati faranno apparire al consumatore i costi superiori ai benefici.
Per questo è fondamentale analizzare i prezzi della concorrenza prima di determinare il prezzo del proprio prodotto.

Il Punto vendita (o distribuzione) è una parte molto importante del Marketing Mix, bisogna infatti posizionare e distribuire il prodotto in un luogo che è facilmente accessibile per i potenziali acquirenti.
Nell’Internet Marketing il canale di distribuzione può essere una landing page o un sito e-commerce.

La Promozione consiste in tutti i metodi di comunicazione che vengono utilizzati per fornire informazioni ai consumatori sul prodotto.
Lo scopo della promozione è aumentare la consapevolezza del cliente su un prodotto.

La promozione su Internet può essere composta da tutti o alcuni dei seguenti elementi, andando a creare il promotional plan (da non confondere con il marketing plan):

  • Pubblicità (keyword advertising, display advertising, affiliazioni, pay per lead…)
  • Direct Marketing (DEM, newsletter…)
  • Pubbliche Relazioni (Social Media, Blog, Article Marketing, News/Comunicati Stampa…)

Ricapitolando potremmo quindi dire che fare Internet Marketing significa promuovere prodotti o servizi utilizzando Internet come punto vendita e per la promozione.

L’Internet Maketing può essere suddiviso in aree più specifiche a seconda del canale di promozione:

  • Web Marketing (utilizza come canale di promozione il web)
  • Email Marketing (utilizza come canale di promozione le e-mail)
  • Social Media Marketing (utilizza come canale di promozioni i Social Media)

Il Web Marketing è quindi un insieme di strumenti e metodologie usate per promuovere prodotti o servizi attraverso il WEB.

Introduzione al Positioning

Il Positioning è stato introdotto da Jack Trout nel 1969 (“Industrial Marketing ” Magazine- Giugno 1969) e poi diffuso dallo stesso Trout e Al Ries nel loro libro bestseller “Positioning – The Battle for Your Mind” (McGraw-Hill 1981 https://www.amazon.it/Positioning-battle-your-mind-Ries/ ).

Secondo gli autori il consumatore è sommerso da pubblicità indesiderata, ed ha una naturale tendenza ad eliminare tutte le informazioni che non trovano subito uno slot comodo (e vuoto) nella sua mente.
La battaglia del Marketing quindi non si svolge sul punto vendita ma nella mente del consumatore, in quanto il marketing NON è una battaglia di prodotti, è una battaglia di percezioni.

Nel libro definiscono quindi il Positioning come “un sistema organizzato per trovare una finestra nella mente. Si basa sul concetto che la comunicazione può avvenire solo al momento giusto e nelle giuste circostanze”.

Secondo Trout e Ries, per una data categoria di prodotto, a lungo andare il mercato di riferimento sarà occupato da due Brand: il Leader ed il Challeger.

brand-positioning

Fare Brand Positioning significa mettere un Brand nella scala mentale del cliente per una data categoria, possibilmente nella posizione del Leader.

Se non è possibile essere primi in una categoria si può creare una nuova nella quale essere Leader, a patto che esista un mercato (per mercato si intende un gruppo di clienti potenziali che ha un bisogno e può spendere per soddisfarlo).

Il Web Marketing Potenziato

“Per anni abbiamo insegnato ai nostri studenti a creare un marketing plan sulle 4P – Prodotto, Prezzo, Punti vendita e Promozione. […]
Ora c’è uno step che deve precedere le 4P. Questo step è un’altra P per Positioning, il rivoluzionario concetto introdotto da Ries e Trout nel loro libro che oggi è diventato un classico, Positioning.
Philip Kotler – introduzione a Positioning

Philip Kotler è stato indicato come il quarto “guru del management” di tutti i tempi dal Financial Times e acclamato come “il maggior esperto al mondo nelle strategie di marketing” dal Management Centre Europe.

Secondo Kotler quindi alle 4P del Marketing Mix va aggiunta un’altra P, quella del (Brand) Positioning (in italiano Posizionamento di Marca).

Otteniamo così un nuovo modello basato su 5P:

  1. Positioning (Posizionamento di Marca)
  2. Product (Prodotto)
  3. Price (Prezzo)
  4. Place (Punto vendita)
  5. Promotion (Promozione)

marketing-mix-5p

Utilizzando questo modello nel Web Marketing otteniamo uno strumento avanzato più efficace, potenziato.

Possiamo così in conclusione formalizzare la seguente definizione:

Il Web Marketing Potenziato è uno strumento basato su un Marketing Mix esteso con il Brand Positioning usato per promuovere prodotti o servizi attraverso il Web.

6 Motivi per cui DEVI Installare il Pixel Facebook
10 + 2 Brand Famosi Influenzati dall’Uso dei Propri Prodotti
Menu